Costruzione casa in legno

La fase di montaggio di un edificio in legno Biolam Italia è molto veloce. I pannelli Xlam e le pareti prefabbricate sono forniti “just in time” sul cantiere e montati in pochi giorni, senza tempi di giacenza in magazzino. L’elevato grado di prefabbricazione riduce la fase di lavorazione in cantiere in modo sensibile.

La formazione conseguita dai tecnici Biolam Italia tramite importanti enti e associazioni e l’esperienza personale acquisita in oltre 20 anni di montaggi di strutture in legno, con il giusto mix tra know-how, tecnologia e sapienza artigiana, si fondono per darti la migliore qualità nella costruzione della tua casa.

Consegnati gli elementi in cantiere subito iniziamo il montaggio con l’ausilio di un mezzo di sollevamento. Trattandosi di sistemi costruttivi a secco, non è necessario prevedere tempi di asciugatura.

I tempi d’installazione degli impianti sono di circa il 30% più rapidi rispetto ai sistemi costruttivi tradizionali. Anche per le opere edili a secco, la posa dell’isolamento e del rivestimento della facciata e per il montaggio dei serramenti si registrano risparmi di tempo dal 20 % al 30%.

Per la buona riuscita del montaggio è importante che i lavori di posa in opera delle strutture in legno siano affidati a Biolam Italia in modo che possiate avvalervi di veri esperti e non ci siano errori.

Lo scarico e il montaggio dei pannelli verranno fatti in successione continua direttamente dal mezzo di trasporto al posizionamento. Questo tipo di montaggio è il più conveniente in termini di costi, ma richiede che sia effettuato da personale veramente molto esperto (maestri carpentieri) e non da operai edili generici. Dato che il montaggio comporta costi elevati per il notevole impiego di uomini e mezzi, è importante che tutte le lavorazioni e le attività organizzative siano eseguite a regola d’arte da esperti.

Gli elementi prefabbricati in legno, subito dopo essere stati posti in opera, devono essere efficacemente protetti dagli agenti atmosferici con appositi teli e guaine. Ecco perché, appena montato il solaio di copertura mettiamo anche il primo telo impermeabile, a protezione dalla pioggia, un telo freno vapore sul quale andrà poi posato l’isolante termico per il tetto.