Inaugurato l’edificio NZEB di Benevento costruito da Biolam Italia in Xlam

Inaugurato l’edificio NZEB di Benevento costruito da Biolam Italia in Xlam nell’ambito del Progetto SMART CASE.

Affidata a Xlam Italia la progettazione esecutiva, il piano dei tagli e l’ottimizzazione del progetto al fine di ridurre gli sfridi, la fornitura dei pannelli Xlam, la fornitura delle travi e dei pilastri in legno lamellare, delle metallerie e degli accessori necessari (teli, nastri, gomma epdm ecc.), e ovviamente il montaggio della struttura.

Forniti da Biolam Italia i migliori pannelli Xlam senza forlmaldeide, tagliati in impianto computerizzato CNC a controllo numerico e robot ad alta tecnologia. Biolam Italia ha offerto alcuni suggerimenti e soluzioni che sono poi stati adottati e che hanno portato ad un felice risultato: massima qualità e tecnologie all’avanguardia combinate insieme per dare un risultato finale eccezionale: un edificio che consuma quasi zero energia.

Le principali caratteristiche dell’edificio NZEB (nearly Zero Energy Building), ad energia quasi zero in clima mediterraneo inaugurato nel mese di gennaio 2018 a Benevento, in un’area dell’Università del Sannio, sono: struttura in pannelli Xlam forniti e montati da Biolam Italia; coibentazione involucro in fibra di legno; climatizzazione con pompa di calore per riscaldamento, raffreddamento, acqua calda sanitaria; ventilazione meccanica con recupero di calore e filtrazione elettronica; geotermia con sonde orizzontali a 2 metri di profondità per pre-trattare l’aria di immissione e operare in free-cooling e avanzate tecnologie domotiche per il controllo delle prestazioni energetiche.

La novità, risiede nel fatto che è la prima sperimentazione NZEB dell’Europa mediterranea. L’edificio NZEB è un dimostratore in scala reale del progetto di ricerca Smart Case, attuato dal Distretto tecnologico STRESS con il coordinamento scientifico del Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio. Si basa su strategie progettuali orientate alla sostenibilità, alla riduzione dei consumi energetici, all’ottimizzazione del sistema involucro-impianti. Nella progettazione dell’nZEB è stata posta particolare attenzione al suo funzionamento passivo, ovvero alla sua capacità di garantire condizioni di comfort termico e igrometrico degli occupanti anche in assenza di impianti di condizionamento attivi. Non solo ecosostenibile: NZeb è anche intelligente. L’edificio è completamente monitorato tramite avanzate tecnologie domotiche con l’obiettivo di fornire agli occupanti strumenti per la fruizione ottimale degli ambienti. Il cuore del sistema è un hub connesso ad internet, controllabile da remoto via web o smartphone, con cui è possibile aprire e chiudere serrature e serramenti, comandare spegnimento ed accensione di luci e prese elettriche, controllare sensori di temperatura, umidità e sensori anti-allagamento, gestire l’impianto di climatizzazione e di illuminazione in funzione delle condizioni climatiche esterne.